Giornata Mondiale del Risparmio. Obiettivi raggiunti con la coppetta: 3!

Martedì 31 ottobre 2017di: La Valigia Rossain: SessualitàPrevenzioneNovitàDonne

Ogni 31 Ottobre viene celebrata la Giornata Mondiale del Risparmio, in onore di Maffeo Pantaleoni, importante economista italiano, che nel 1924 pronunziò un discorso memorabile al Congresso Internazionale delle Casse di Risparmio a Milano, alla fine del quale si accasciò e morì.

Il suo discorso, pronunciato di fronte ai rappresentanti delle Casse di Risparmio di 26 Paesi diversi, ispirò alla tutela del Risparmio, proposto come base dell’educazione economica della società, per un uso migliore, individuale e sociale, della ricchezza.

Quale occasione migliore per fare insieme una riflessione su come anche nel nostro piccolo, possiamo innescare una rivoluzione del Risparmio a partire da casa nostra, utilizzando uno strumento di tipo pratico: la nostra coppetta mestruale,

Lady Comfort Bell

È nota a tutti, ormai, la nostra Lady Comfort Bell: una campanella in silicone medico platinico, che raccoglie il sangue mestruale utilizzando un principio meccanico estremamente semplice, approfittando dell’effetto ventosa che produce il suo bordo scattante all’interno delle pareti vaginali. Una volta inserita e stabilizzata, rimane ferma per ore, dandoci la possibilità di affrontare al meglio una vita lavorativa, sociale, scolare… sempre più frenetica!

Ispirandoci al discorso del signor Pantaleoni, riflettiamo su come anche la coppetta mestruale produca un Risparmio, da 3 punti di vista.

  1. Risparmio economico: il più facilmente comprensibile.

Riflettiamo su quanto costi in media un pacchetto di assorbenti e per quanto tempo lo utilizziamo. Facendo due conti veloci, abbiamo calcolato che evitandoci circa 30 anni di assorbenti, risparmieremmo una cifra tale per cui potremmo godere di una vacanza di 3 settimane in un resort in Messico, all-inclusive.

Io ci vorrei andare, voi? Una Lady Comfort Bell costa meno di trenta euro.

In trent’anni ne compreremmo 3, con meno di novanta euro.

Ma se non vogliamo guardare ad un periodo così lungo e pensare ad un risparmio imminente, basterà pensare a come spesso l’uso degli assorbenti ci provochi irritazioni, pruriti e arrossamenti per risolvere i quali di sicuro compreremmo costose creme, farmaci e unguenti, o fisseremmo una visita in più dal ginecologo.

Perché darla vinta ad un inutile proliferare di batteri, quando possiamo agire nell’ottica di un’igiene mestruale permanente?

  1. Crescita individuale: non solo un risparmio del tipo economico, quindi, ma una crescita individuale. Ogni donna che affronta la “rivoluzione personale” dell’uso della coppetta, inizia a conoscere meglio il proprio corpo, ad esplorarlo con più naturalezza, a comunicare con la propria vagina, a sapere come è fatto, dove sia posizionato e come sia arcuato un canale vaginale.

Lo sapete che la domanda più comune, in riunione è "Ma se la perdo, la coppetta?"

Non sorridete, lo avete pensato anche voi prima di incontrare una consulente de LaVR che vi spiegasse esattamente quanto sia profonda una vagina e come una cervice sia minuscola e dopo la cervice ci sia un utero chiuso.

Nel caso la coppetta salisse un po’ più su nel canale vaginale, non la starnutirete, promesso.

Quale occasione migliore per parlare con le proprie figlie, sorelle o nipoti della magia del ciclo mestruale che l’iniziazione alla coppetta: come funziona, dove si posiziona, perché sanguiniamo ogni mese, perché è importante l’igiene personale… Approfittiamone per sfatare miti e tabù che ogni donna ha incontrato nel suo percorso di crescita, facciamo reset di tutto e finalmente forniamo poche, chiare informazioni per fare pace coi “maledetti giorni” di mestruazioni.

  1. Risparmio sociale: 9 donne su 10 che utilizzano la coppetta mestruale la consigliano alle proprie amiche. Quale tabù ci sta ancora bloccando nello sperimentare questa strada?

Possiamo sempre tornare indietro. E nulla ci vieta, se non siamo ancora convinte, di provare a fare metà e metà. Se siamo ancora ottusamente ancorate all’utilizzo massiccio degli assorbenti usa e getta, possiamo almeno provare ad usare un’alternativa ecologica quando siamo in casa. Ecologica, sì. Perché il silicone di Lady Comfort Bell è garantito fino a 10 anni, se trattato adeguatamente. Quindi la comprerete una volta e ne riparliamo tra un bel po’. E, considerando che nella sola Italia ci sono circa 12 milioni di donne mestruate (e mi sono tenuta cauta), pensate a quanto inquinamento evitato e quale sollievo per l’ambiente che ci circonda.

Non solo tanta ovatta risparmiata, quella di cui sono fatti gli assorbenti, ma anche meno sostanze sbiancanti inquinanti nelle nostre acque: quelle con cui vengono puliti i tamponi perché diventino belli bianchi.

Un'attenzione questa davvero concreta al risparmio, in ottica di un ambiente preservato e di un risparmio nel tempo.

Speriamo che almeno questa nostra riflessione aumenti in tutte una sensibilità sociale e che ogni volta che butterete i sacchetti di assorbenti puzzolenti e pieni di batteri, tra le spazzature non riciclabili, vi ricordiate che esiste un’alternativa e voi non l’avete ancora presa in considerazione per chissà quale ottuso ancoraggio al passato o immotivata paura della novità.

 

Vi ho convinte, vero?

E senza neanche parlarvi della praticità, della comodità in acqua e dell’ODORE. Il maledetto odore di mestruazioni al quale potete dire addio! Di questo vi parlerà la consulente che vorrete assolutamente ospitare presto a casa vostra per una riunione.

Donne mestruate, da quest’anno mentre farete “dolcetto o scherzetto” ricordate che anche noi possiamo onorare la Giornata Mondiale del Risparmio e, contestualmente, onorare davvero il nostro corpo.

Scopri qui Lady Comfort Bell

http://www.lavr.it/it/catalogo/lady-comfort-bell/

Commenti

© 2017 - La Valigia Rossa s.r.l. - P.Iva 02431200068 | Dati societari - Site Credits - Photo by: Anna Pierobon, Daniele Pisani

La Valigia Rossa s.r.l.

P.Iva: 02431200068

Via Corte d'Appello, 5
15033 - Casale Monferrato (AL)

Tel: +39 0142 591492
Email: info@lavr.it