Lettera al mio orgasmo

Martedì 30 maggio 2017di: Redazione LVRin: SessualitàDonneContest

 

di Antonella Milardi

Roma, 23 maggio 2017

Caro Orgasmo te vojo scrive stà poesia

pe ditte che sei la gioia mia.

Sei la cura de bellezza

che me dona giovinezza:

si, me rendi nà modella,

perché m’accendi come na’ stella.

Devi sapè che er vero Paradiso

è er piacere condiviso,

è l’urla de l’amanti

che sentono tutti quanti,

è scambiasse tenerezza

pe ppoi sentì l’ebbrezza.

Ma anche quanno stò in solitudine

me regali n’immensa beatitudine!!!

E cchi te c’ha mannato

su sto mondo scombinato?

Qui c’è gente che ammazza

pe selezionà ‘a mejo razza,

fratelli che nun se dicono parola pe un anno

ma er perché manco loro ‘o sanno,

c’è chi pe campà fruga n’a monnezza

e chi se riempie d’oro pe sfoggià ‘a sua grandezza.

Ma si sta’ gente invece de dedicàsse alla tirannia

stesse più tempo in tua compagnia?

Se scorderebbero der male e dell’invidia

pe’ dedicasse a n’artra via

quella der piacere

dell’eterno tuo godere.

Commenti

© 2017 - La Valigia Rossa s.r.l. - P.Iva 02431200068 | Dati societari - Site Credits - Photo by: Anna Pierobon, Daniele Pisani

La Valigia Rossa s.r.l.

P.Iva: 02431200068

Via Corte d'Appello, 5
15033 - Casale Monferrato (AL)

Tel: +39 0142 591492
Email: info@lavr.it