BENESSERE E SALUTE DEL PAVIMENTO PELVICO: a tu per tu con la Dott.ssa Stella De Chino

1) Dott.ssa De Chino, Lei da anni è impegnata nel campo della riabilitazione del pavimento pelvico: ci racconti come la fisioterapia si incrocia con il benessere e la salute sessuale.

E' stato naturale per me, fisioterapista che da anni si occupava di problematiche del pavimento pelvico femminile, arrivare ad interrogarmi anche sul piacere. Nelle mie pazienti ho notato che, dove c'è mancanza di consapevolezza corporea, spesso emerge una disfunzione (vedasi l’incontinenza urinaria nelle donne con muscolatura pelvica contratta o ipotonica) e poca “presenza” al piacere. L’educazione alla percezione della propria vagina nella dimensione del sentire, quindi, passa attraverso la consapevolezza muscolare prima, e genitale poi, dove per “sentire” intendo conoscere come siamo fatte, dove si trovano i muscoli, ma anche identificare i recettori del piacere.

 

2) Il pavimento pelvico, quindi, è davvero uno “scrigno di piacere”?

Direi che il corpo, nella sua totalità, è uno scrigno di piacere :-)

 

3) Ipotono ed ipertono pelvico, due facce della stessa medaglia?

Bellissima domanda. Si! Entrambi ci raccontano di una donna che, per vari motivi, presta poca attenzione alla propria vagina: attivandola poco nel primo caso, contraendola troppo nel secondo. Sono manifestazioni di un modo di "essere" in eccessivo rilassamento o in contrazione, condizioni che fortunatamente possono essere armonizzate grazie anche all'uso di toys vibranti.

 

4) Nel suo lavoro lei ha da tempo introdotto anche l'utilizzo di sex toys vibranti. Ci racconti “come” e, soprattutto, “perchè” un vibratore può diventare strumento di salute.

Ho anche una laurea in scienze dell'Educazione e ho quindi studiato per anni i benefici del gioco e degli oggetti non strutturati per il bambino. La dimensione ludica è molto importante anche per gli adulti, per questo considero i toys vibranti degli oggetti utili per la conoscenza dei muscoli pelvici e per la scoperta della loro correlazione con il piacere. Insegno alle donne ad utilizzarli per autotrattarsi, ma anche per l'autorerotismo. Aiuto il femminile a non aver “timore” dei sextoys, ma a vederli come un ausilio di piacevole riabilitazione muscolare. La Valigia Rossa in questo mi dà un grandissimo supporto.

 

5) Per concludere, ci può dare qualche consiglio pratico per mantenere in salute il nostro pavimento pelvico?

Certo! Prima di tutto impariamo a rispettare i nostri tempi di minzione e defecazione. Assecondiamo il bisogno di urinare e defecare e non procrastiniamo queste funzioni pensando che siano meno importanti del resto delle cose. Seconda raccomandazione, ma non meno importante: coltiviamo una vita sessuale regolare. Non fare l'amore oppure non darsi piacere per mesi, addormenta la muscolatura pelvica. Amiamoci! Amiamo la nostra vagina e scopriamo le sue infinite percezioni. Compriamoci un toy e coccoliamo i nostri muscoli. Infine, alleniamoci a stringere, risucchiare e lasciar andare con la muscolatura pelvica sul sextoy. Si aprirà un mondo di raffinate sensazioni e faremo la miglior prevenzione possibile.

Commenti

© 2018 - La Valigia Rossa s.r.l. - P.Iva 02431200068 | Dati societari - Site Credits - Photo by: Anna Pierobon, Daniele Pisani

La Valigia Rossa s.r.l.

P.Iva: 02431200068

Via Corte d'Appello, 5
15033 - Casale Monferrato (AL)

Tel: +39 0142 591492
Email: info@lavr.it