Orgasmo femminile: non solo una strada per la "Place de l'Etoile"

"Io e Ava, ci siamo conosciute qualche anno fa a Bremen, nella sede di Fun Factory. E’ Fortunata, abita fra la Corsica e Parigi e lavora in Germania per Fun Factory. Sua figlia è ginecologa: insomma, una famiglia dedita alla sessualità femminile….

Lavora da 18 anni  sul perineo, in particolare sui legami fra sessualità e perineo e sta preparando un diploma sulla sessualità nelle donne affette da cancro, approcciando la sessualità attraverso la corporeità, in particolare attraverso l’appropriazione del proprio perineo.

"Non solo una strada per la Place de l’Etoile": spiegaci cosa significa..."

"Significa che non c'è un orgasmo vaginale, un orgasmo clitorideo, un orgasmo anale. Esiste solo UN ORGASMO.

E’ ora di smetterla di parlare di orgasmo vaginale, anale, clitorideo. Devono smetterla di stressarci riguardo ai nostri orgasmi.

È un po’ come la "Place de l’Etoile" a Parigi: è una piazza a cui si accede da 12 Avenues e a seconda dell’accesso vedo l’arco di trionfo di fronte, di lato o da dietro. E da qualsiasi parte io lo veda è sempre bellissimo. Da qualsiasi parte io arrivi, arrivo alla Place de l’Etoile.

E con l’ORGASMO È ESATTAMENTE LA STESSA COSA.

Quindi qualsiasi strada prendiamo, arriviamo all’orgasmo.

Ora cosa succede? L’orgasmo è una reazione fisiologica che è esattamente la stessa, ma a seconda dei diversi punti di acceso avrò reazioni differenti.

Ve lo spiego. Quando il mio partner o la mia partner stimola la mia clitoride con un giocattolo, con le dita o con le vibrazioni, c’è un aumento del flusso sanguigno e quindi dell'eccitazione. Quindi cosa succede? La mia clitoride non è solo questo piccolo "puntino", ha delle radici, qui ci sono le radici, qui il corpo e qui c’è il glande della clitoride.

Dunque cosa fa la clitoride?

Ebbene, quando la mia clitoride è stimolata c’è un afflusso di sangue, e quindi cosa fa??

Si gonfia e triplica di volume.

E cosa succede? Nella mia clitoride ci sono 8000 recettori sensoriali, ho 8000 recettori sensoriali!!

Che “in tempi normali” non reagiscono, ma dopo che c’è stato questo afflusso sanguigno e che quindi la mia clitoride si è gonfiata, i recettori sensoriali vanno tutti in avanti, si spingono e vanno sulla parete, là davanti, si agglomerano sulla parete: immaginatevi una manifestazione di recettori sensoriali, spinti verso le pareti dagli urli della polizia….

 

Quindi la reazione fisiologica di questo aumento del piacere è costituita da questi recettori sensoriali che si uniscono e danno luogo ad una reazione fisiologica che genera una scarica che fa sì che a un certo punto ci sia "troppo" piacere, che sia "troppo" gonfia e quindi manda un’informazione al cervello per dirgli che bisogna "sgonfiare" tutto. E questo è il piacere!

Ed è il perineo che reagisce con migliaia di piccole contrazioni per “sgonfiare” e in questo momento abbiamo l’orgasmo.

 

Quindi: ho parlato della clitoride, ma tutto intorno ci sono le labbra che si gonfiano, il corpo della clitoride, la mucosa e anch’essi si gonfiano di sangue.

Dopo che ho avuto l’orgasmo, riposo e non mi addormento subito, ho bisogno di parlare e riposare (mentre gli uomini si addormentano :-)) e poi mi addormento, o posso anche avere un altro orgasmo.

Non dobbiamo stressarci: e facile, dobbiamo lasciarci andare , lasciar aumentare eccitazione e desiderio e l’afflusso sanguigno. Più l’afflusso aumenta, più aumenta l’intensità dell’orgasmo".

 

Mi hai fatto venire un dubbio Ava:

"Hai parlato di 8000 recettori sensoriali, io ho sempre sentito parlare di 8000 terminazioni nervose.

E’ un modo diverso di chiamare la stessa cosa o ci stai dicendo qualcos’altro?"

"Ci sono 8000 terminazioni nervose e 8000 recettori sensoriali, in totale 15/16.000.

Fun Factory ha ingaggiato un’equipe di neurologi che lavora sui recettori sensoriali perchè spiegassero come funzionano e hanno detto che ce ne sono circa 8.000. Il 50% di questi sono i recettori di "Meissner" (quelli sui quali hanno lavorato la maggior parte dei sex toys fino ad oggi)!

I restanti sono suddivisi fra Merkel, Pacini e Ruffini.

Ma fino ad ora c’erano pochissimi giocattoli che arrivavano a questi recettori sensoriali, raggiungendo solo i recettori di superficie che, a forza di essere stimolati, si "abituano" alla stimolazione e allora bisogna aumentare sempre la stimolazione – altrimenti non c’è più niente che riesca a stimolarci (questi si collega l’effetto sorpresa delle diverse modalità di SUNDAZE, il sextoy di cui parleremo dopo, che evita  questa "assuefazione").

 

I dischi di Merkel (superficiali) e i corpuscoli di Ruffini (profondi – situati nel derma) reagiscono alla pressione cutaneaI corpuscoli di Ruffini rispondono anche all’allungamento della pelle. Nel dettaglio:

Merkel: sono terminazioni nervose sensibili a leggere pressioni tattili (come quelle di Sundaze) che aumentano sia la circolazione del sangue che l'eccitazione.

Ruffini: sono terminazioni nervose sensibili a movimenti in modalità pulsazione con cui contemporaneamente si massaggiano le racici della clitoride (anche in questo caso, come fa Sundaze)  

I corpuscoli di Meissner (situati immediatamente al di sotto dell’epidermide) identificano i contatti leggeri degli oggetti con la pelle e sono sensibili alle vibrazioni fra 5 e 200 Hz, in pratica identificano le variazioni di velocità.

I Corpuscoli di Pacini sono situati nel derma e nel tessuto adiposo sottocutaneo, sono particolarmente sensibili alle vibrazioni (non reagiscono nè alla velocità nè alla durata) e alle variazioni rapide di intensità, quindi all’accelerazione della deformazione cutanea. Sono terminazioni nervose sensibili alla pressione e alla vibrazione  (rispondono alle prime 3 modalità di regolazione di Sundaze)".

Spieghiamo le diverse sensazioni con una metafora...

Se prendo una scatola di scarpe senza coperchio e inserisco all'interno dei petardi, quando i petardi esplodono avrò delle sensazioni che però, non eesendoci coperchio, saranno simili a una "detonazione".

Se invece metto il coperchio, quando i petardi esplodono ci sarà una "implosione".

E l'implosione è una sensazione diversa dalla detonazione.

Quindi: se la stimolazione è esterna c’è un tipo di sensazione, se la stimolazione è interna la sensazione è diversa (onde interne).

Rivedi la diretta completa su Instagram:

Commenti

© 2020 - La Valigia Rossa s.r.l. - P.Iva 02431200068 | Dati societari - Site Credits - Photo by: Anna Pierobon, Daniele Pisani

La Valigia Rossa s.r.l.

P.Iva: 02431200068

Via Corte d'Appello, 5
15033 - Casale Monferrato (AL)

Tel: +39 0142 591492
Email: info@lavr.it